Rischio microbiologico, ritirata scamorza bianca a fette. Ecco i lotti

Per 2 lotti di scamorza bianca a fette a marchio Coop e Cuor di Fette Parmareggio è stata appena diramata un’allerta dal Dicastero della Salute perché si sospetta che contengano il pericolosissimo batterio Escherichia Coli , produttore di tossina Shiga (STEC).

L’allerta in argomento, riguarda soltanto il lotto numero 25L18341 e data di scadenza 08/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018 della COOP e il lotto numero 25L18345 e data di scadenza 12/11/2018; lotto numero 25L18345 e data di scadenza 17/11/2018 marca PARMAREGGIO.

La scamorza a fette che è stata appunto richiamata fu prodotta in provincia di Reggio Emilia da Parmareggio Spa nella fabbrica di via Togliatti 34AB, a Montecavolo di 4 Castella.

L’avviso di richiamo precisa che la presenza del batterio è stata accertata dalle analisi dell’Istituto zooprofilattico sperimentale del Mezzogiorno a mezzo comunicazione rapporto prova 152853 del 15/10/2018 per l’Asl NA 2 Nord. Certuni dei lotti che sono stati richiamati a scopo precauzione hanno evidenziato il sotpetto di una contaminazione della materia prima usata in fase di generazione.

Per questo motivo si raccomanda, a scopo precauzionale, di non consumare la scamorza bianca a fette Coop e Parmareggio con i numeri di lotto e le scadenze segnalate e di restituirla al punto vendita d’acquisto per il rimborso. Per visualizzare i richiami del Dicastero, basta recarsi sul sito dell’istituzione e cliccare sul link richiami di prodotti alimentari da parte degli operatori , sotto la voce Avvisi sicurezza “.

(109 visite totali, 1 visite giornaliere)