Questa canzone è stata scritta più di 52 anni fa, ma nessuno si stanca mai di ascoltarla… – VIDEO

Alcune canzoni, non conoscono mode perché sono destinate a non essere di passaggio. Quando ascoltiamo, infatti, una canzone del passato che ci piace canticchiare ancora oggi, ci troviamo proprio davanti ad un evergreen, un brano che proprio non morirà mai. È vero che sono pezzi di storia, ma una storia sempre attuale che non stanca.

Sentire queste note è piacevole ed è un modo per non distaccarci troppo dal passato, ma riportarlo nel presente. Una di queste canzoni è senz’altro il capolavoro realizzato da Simon e Garfunkel. Stiamo parlando, in particolare, del noto brano di successo che venne lanciato sul mercato internazionale nel 1965. Il titolo? The sound of silence.

I due famosi creatori, sono amici e si conoscono sin da quanto andavano alle elementari. La loro intesa nella musicale, così autentica e spontanea, è stata tale da portare alla creazione di un brano immortale, che non ci stancheremo mai di ascoltare, anche a distanza ormai di ben 52 anni.

Anche la nostra generazione ha bisogno del suono del silenzio per ritrovare la ragione, per trovare la pace che ormai è sempre più lontana e adombrata dalla minaccia del terrorismo, dell’odio e dell’inganno. Il silenzio non è solo uno scudo, ma anche un’arma contro chi ci urla contro il suo odio irrazionale.

Se questo video ti è piaciuto CONDIVIDILO e fallo vedere a tutti. Se ti va puoi lasciarci un commento con le tue opinioni e i tuoi pensieri, cosa ne pensi? Sul nostro sito Supervideone.com puoi trovare tantissime foto e tantissimi video interessanti e divertenti sempre aggiornati, ti basta visitare le varie categorie che puoi trovare sul sito o puoi andare semplicemente a guardare i video consigliati o i più condivisi. Ti ringraziamo per la tua visita, e ti invitiamo a venirci a trovare di nuovo. Rimani sempre aggiornato sui nostri video e le nostre news. Ogni giorno ne puoi trovare di nuovi ed interessantissimi.

loading...
(3.522 visite totali, 1 visite giornaliere)

Lascia un commento