“Irritante” Rita Dalla Chiesa ci va giù pensante contro la collega Lilli Gruber. Il duro affondo

Dopo l’intervista al ministro Matteo Salvini, andata in onda ieri sera a “8 e mezzo” su La7, da parte della giornalista Lilli Gruber, è esplosa una controversia sui social network.

Infuocato è apparso il tweet condiviso da Rita Dalla chiesa, la quale accusa la giornalista di aver usato toni spocchiosi e di essere stata irritante e faziosa nel corso dell’intervista durante il programma “8 e mezzo. ”

La Gruber durante il talk show avrebbe lasciato trapelare, in maniera non proprio professionale, segni di insofferenza nei confronti del suo ospite.

Di contro anche Salvini non avrebbe usato toni concilianti nei confronti della giornalista, alimentando il suo disappunto.

A cominciare col piede sbagliato sarebbe stato Matteo Salvini che avrebbe rilasciato un’ infelice dichiarazione, affermando che non aveva desiderio di recarsi dalla Gruber, ma gli toccava perché era stato pagato.

Ecco con quali parole Lilli Gruber esordisce l’intervista: “Ieri ha detto che le toccava venire qui e non ne aveva desiderio e ne ha fatto una questione di simpatia. Mi aspettavo un mazzo di fiori e delle scuse” facendo riferimento alla dichiarazione del giorno antecedente.

Questa la risposta del vice premier: “Passo la giornata a occuparmi di droga, terrorismo, immigrazione. Mi pagano anche per questo”. In conclusione la giornalista ribatte con una pungente frecciata: “La pagano anche per essere educato”.

Comunque la Gruber è stata criticata su internet dalla collega Rita Dalla Chiesa che le rimprovera il troppo trasporto in negativo che ha influenzato un’intervista che avrebbe dovuto essere super partes.

Ma anche Rita Dalla Chiesa non è uscita immune da critiche e polemiche alle quali ha dovuto rispondere per motivare la sua lamentela.

Per lei la collega non avrebbe dovuto lasciar trasparire alcun fastidio anche se in disaccordo con Salvini.

In questi ultimi mesi Rita Dalla Chiesa appare assai attiva sui social network, ha infatto condotto differenti denunce, prima nei confronti di Enel e successivamente testimoniando con una foto il degrato di Roma.

Rita pare aver appreso il potere dei social network e ora le sue opinioni viaggiano a più non posso sulla rete.

loading...
(201 visite totali, 1 visite giornaliere)