Ragazza pubblica selfie con tutti gli uomini che per strada le rivolgono apprezzamenti indesiderati

donna pubblica selfie con tutti gli uomini che per strada le rivolgono apprezzamenti indesiderati

Le più belle creature di questo pianeta sono le donne, ma nessuno ha il diritto di esprimere pubblicamente un “apprezzamento” e ancor peggio dire volgarità nei loro confronti.

Un complimento non nuoce nessuno, ma questo, a volte fa sentire come un oggetto, come un pezzo di carne chi lo riceve.

Noa Jansma che vive ad Amsterdam, da quando era studentessa, si è accorta che gli uomini con cui si relaziona non perdono tempo a fare apprezzamenti indesiderati.

Noa, ad un certo punto si è stancata di sentirli, e così ha pensato di aprire un account su Instagram chiamato, @Dearcatcallers. In questo account Noa, carica un selfie con ogni uomo che le ha indirizzato un commento indesiderato per strada.

Il progetto di Noa è stato realizzato nel settembre del 2017. DearCatCaller, è l’elenco della gente che hanno indirizzato apprezzamenti alla donna.

Gli ‘apprezzamenti’ e approcci alle donne per strada sono qualche volta ritenute vere e proprie molestie. Con “Catcaller” si intende il fastidioso richiamo del maschio indirizzato alla donna.

Sono di frequente messaggi che si riferiscono alle intimità femminili e altro, e poco importa se queste “parole gratuite ”sono per una donna ricambiate oppure no.

“La maggioranza dei maschi che amano fare commenti personali pubblici ad una donna, non si rendono conto che molestano “.

Noa ha così cominciato questa avventura e senza ombra di dubbio non ha lasciato indifferente nessuno.

La donna ha fotografato a settembre ogni uomo che ha incrociato in strada e che le lanciava occhiate e frasi sul suo corpo, sulla bellezza oppure per catturare la sua attenzione.

Le foto sono intitolate al momentodello scatto.

“Il mese è finito, ma disgraziatamente non vuol dire che anche i” CatCaller “abbiano terminato la loro impresa. ”

“Quando sei per strada hai in nessun caso fatto un complimento a una donna? E ti sei in nessun caso chiesto come ci si sente al riguardo?”

loading...
(846 visite totali, 1 visite giornaliere)