Questa mamma mette in guardia i genitori da questo nuovo gioco dannoso: “Mio figlio poteva morire stasera”

Un nuovo gioco si sta diffondendo fra i più giovani, un gioco sciocco che puo’ avere conseguenze letali. Qualcosa che Tyler Hollingworth ha dovuto imparare a sue spese, finendo in ospedale.

La mamma ha deciso di rivelare l’accaduto su Facebook. Le foto che seguono potrebbero urtare i più sensibili.

Questo “gioco” è nato sul web e si puo’ trovare con il nome di “Roundabout of Death”, sul web è pieno di filmati. Ma il gioco puo’ avere conseguenze serie, qualcosa che Tyler ha imparato sulla sua pelle.

La madre, Dawn, ha deciso di mettere in guardia tutti i genitori da questo sciocco gioco.

“ATTENZIONE – FOTO FORTI. A tutte gli individui che caricano su Youtube i filmato che sembrano divertenti per gli 11enni, ed ecco il risultato”, ha scritto la mamma del ragazzo.

Dawn si è rivolta a coloro che hanno deciso di postare per primi questo “gioco”, senza pensare alle gravi conseguenze che avrebbe potuto avere. Il figlio di 11 anni è quasi deceduto.

Il gioco prevede che qualcuno si sieda su una giostra, quelle rotonde dei parchi, e che un’altra persona aumenti la velocità con la ruota del proprio motorino. In questo modo la giostra girerà incredibilmente veloce.

Per Tyler le cose sono finite in disgrazia. All’improvviso ha perso i sensi ed è stato sottoposto ad un forte stress.

In un primo momento i suoi amici non si sono resi conto della serietà dell’accaduto. Nel filmato si vedono ridere, ma quando si rendono conto che la momento non era così divertente, sono andati via. Tyler è stato trovato da uno sconosciuto che successivamente ha chiamato l’ambulanza.

“Tyler ha riportato delle ferite insolite, i medici non avevano visto nulla del genere prima, hanno dovuto fargli parecchi esami”, ha scritto la mamma in un post su Facebook.

Tyler aveva anche gli occhi assai arrossati e gonfi, il cervello era in una situazione critica, rischiava un ictus.

La mamma di Tyler ha condiviso la storia e le fotografie per far capire a tutti il rischio di questo “gioco”.

“Mio figlio poteva morire stasera, non voglio che a nessuno accada lo stesso”.

Condividi questo messaggio per mettere in guardia più individui possibili!

(1.332 visite totali, 1 visite giornaliere)