Aveva un mostruoso mal di schiena, i dottori le dicono “è stanchezza” ma era un tumore

Tante malattie pericolose hanno sintomi che si tendono a liquidare perché percepiti come non gravissime. Comunque, quello ritarda il trattamento e, conseguentemente, riduce le possibilità di guarigione.

Ad esempio il mal di schiena, un sintomi comune a tanti disturbi a volte è uno dei sintomi iniziali del temuto tumore al seno che viene di frequente riconosciuto quando è adesso troppo tardi.

Il carcinoma mammario metastatico si diffonde, difatti, in altre parti del corpo e può influenzare le ossa , causandone il deterioramento. Il mal di schiena, perciò, a volte è un segno che il tumore si sia diffuso nella colonna vertebrale ed eserciti una pressione sul midollo spinale, sui nervi.

Si tratta comunque di un sintomo insidioso perché tante sono le malattie degenerative che intaccano questa zona del nostro scheletro.

Ad esempio la protagonista della storia di oggi, Tori Geib, di 32 anni, ha sofferto a lungo di un mal di schiena insistente e dopo essersi recata presso diversi reumatologi da più di uno le era stata diagnosticata una fibromialgia causata dalla depressione.

Ma come riporta il Western Journal, tuttavia la terepia a base di antidepressivi il dolore non migliorava e dopo poco tempo la donna fa una tragica rivelazione, toccsndosi un nodulo al seno. Si sottopone quindi agli esami del caso, una mammografia e una biopsia, che confermano il sui timore di un tumore al seno.

Come sospettava il tumore si era espanso sino alla colonna vertebrale e di certo se il tumore fosse stato diagnosticato in anticipo avrebbe potuto evitare alcune conseguenze.

A seguito della sua tragica esperienza Tori ha deciso di sensibilizzare le donne alla prevenzione e di avviare una campagna per far comprendere quando sia importante non trascurare i segnali che il nostro corpo ci invia.

loading...
(450 visite totali, 1 visite giornaliere)