TI sei mai sentito come paralizzato durante la notte? Ecco perché accade

Durante il sonno possono avvenire tante cose, c’ è chi russa, chi parla, chi respira in maniera pesante e chi fa brutti sogni.

Ma almeno una volta nella vita è successo a tutti di sentirsi come paralizzati poco prima di dormire o al risveglio, ma a tutto c’ è una spiegazione.

La paralisi nel sonno, o anche paralisi ipnagogica, è un disturbo del sonno. Questo disturbo puo’ accadere o al risveglio o nel momento prima di dormire, e si ha la sensazione di essere impossibilitati a muoversi o a parlare.

Questo disturbo dura pochi secondi e al massimo 2 minuti.

Normalmente la paralisi comincia con un intorpidimento in tutto il corpo, che arriva fino alla testa, per poi paralizzare anche gli arti.

Adesso se si prova a gridare per chiedere aiuto, al massimo si riesce a sussurrare e si sente la propria voce soffocare.

Puo’ anche accadere che la “ vittima” di questa paralisi senta delle voci familiari chiamarlo.

Queste illusioni non sono “ irreali” come quella durante la fase REM, di frequente tendono ad illuderci di essere ancora svegli, proprio perchè avvengono durante la transizione da sonno a veglia.

Questo stato è dovuto alla discordia tra mete e corpo: il cervello è ancora attivo e cosciente, nel momento in cui i muscoli sono in stato di atonia. Il corpo perciò è come se stesse dormendo, ma ancora la mente è sveglia. Il corpo permane in uno stato di riposo.

Di frequente l’ individuo puo’ sentire sensazioni di terrore.

Ma quali sono le cause di questi avvenimenti?

Le cause più comuni sono la mancanza di riposo, lo stress ed i ritmi irregolari.

Invece dal punto di vista fisiologico questa paralisi dei muscoli è causata dall’ incremento dell’ attività gabaergica nella formazione reticolare pontina, questa inibisce le cellule della colonna dorsale così si riducono le risposte agli stimoli sensoriali somatici. Vengono inibiti anche i motoneuroni inferiori, questo ci impedisce di attuare i movimenti che facciamo durante il sogno.

Anche se la persona si sente del tutto cosciente non riesce a muoversi o riesce a compiere piccoli movimenti, in certuni casi soltanto occhi e lingua, e anche piccolissimi movimenti degli arti o delle dita.

Durante la fase REM, per 4/5 persiodi ogni notte, i grossi muscoli sono paralizzati. Questo presumibilmente avviene perché così l’ individuo non si muova e faccia gesti inconsulti.

Questa paralisi durante la fase REM ha una funzione protettiva, cioè che è insolito è l’ associazione di questo ad uno stato cosciente.

A voi è mai successo prima?

Fonte: Wikipedia

loading...
(1.211 visite totali, 1 visite giornaliere)