Le gemelle siamesi nate nel 2002 e separate nel 2006. Oggi hanno 17 anni e mostrano la loro vita sui social network

Nel 2002 Maliyah e Kendra Herrin finirono su tutti i giornali del pianeta, erano appena nate ma tutti erano in ansia per il loro destino.

Era il 26 febbraio quando Jake ed Erin videro per la prima volta le loro figlie, 2 piccole gemelle siamesi, che condividevano parte del corpo.

Avevano in comune l’intestino crasso, il fegato, la vescica e un singolo rene

I 2 genitori si trovarono di fronte ad una complicata decisione, lasciare le gemelle unite oppure tentare tramite un difficile intevento di dividerle.

Si trattava tuttavia di scelte rischiose in tutti e due i casi. Le 2 bambine passarono quattro anni assieme e nel 2006 i genitori in accordo con i dottori, decisero di separarle.

Jake ed Erin credevano che questo potesse essere l’unico metodo possibile per offrire alle loro figlie una vita quanto più vicina alla normalità.

I dottori fecero delle previsioni pessimistiche, comunicarono alla famiglia che vi era un’alta possibilità di mortalità.

Tuttavia tutto i genitori vollero provare a dare alle loro figlie una vita migliore di quella che si prospettava unite assieme.

Un’equipe medica di 6 chirurghi dopo un’operazione durato 26 ore, fecero quel miracolo che si aspettavano madre e padre, divisero Maliyah e Kendra.

Nel momento in cui alla piccola Kendra fu lasciato il rene, a Maliyah dopo la dialisi, le fu trapiantato il fegato della madre.

Da quel momento Maliyah e Kendra, hanno cominciato una nuova vita, hanno dovuto abituarsi a vivere separatamente.

Sebbene tutte le paure e i rischi sulla loro separazione, le cose sono andate bene. Le piccole sono sopravvissute al pericoloso intervento e crescono sane.

Adesso sono passati un bel po’ di anni dalla loro separazione, ed hanno dovuto affrontare varie sfide per adattarsi alla loro nuova condizione di vita.

La loro storia è diventata assai nota, tutti difatti ricordato la sfida che ha dovuto affrontare la famiglia dopo la nascita e il accaduto del loro intervento che ha dato alle 2 sorelline la possibilità di cominciare a vivere in maniera autonoma.

Adesso si godono la loro vita nel migliore dei modi come potete controllare dal filmato che segue.

Le 2 sorelle sono notevolmente attive sui social network hanno un canale Youtube e una pagina Facebook

(1.939 visite totali, 1 visite giornaliere)